Posts contrassegnato dai tag ‘全球化’

città senza limiti copertina

Scarica Città senza limiti, studi culturali sull’urbanizzazione cinese Cafoscarina

L’estratto contiene l’Indice, la Prefazione di Wang Xiaoming, L’ideologia urbana e i costruttori di città di Pun Ngai e Lu Huilin

(altro…)

Annunci

By Zhang Lei

A diving platform isn’t usually a stage, but when the swimming area at Wuhan’s East Lake in Hubei Province was transformed into a theatre on July 14, the audience seemed happy. As the driving rain stopped, the drama began with love songs played by street musicians, soon attracting a crowd of passersby.

As part of the ongoing art project Everyone’s East Lake, the drama Free XX, is a “social drama” created by dramatist Wu Meng, who was inspired by the news in late March that 450 acres of East Lake were going to be filled up and built into a theme park by OverseasChinese Town (OCT), a Shenzhen-based real estate developer.

continua qui

ulteriori approfondimenti qui

Nel numero 413 (16 Giugno 2010) della rivista Nanfeng Chuang c’e’ un exclusive sulla questione del lavoro e degli scioperi. Di seguito e’ tradotta solo l’intro, a cui seguono nella rivista due inchieste in due fabbriche che mettono in luce le condizioni del lavoro in Cina, dalla salute al muro che i funzionari di partito fanno associandosi con i padroni, (altro…)


Arif Dirlik

Non sono soltanto gli studiosi cinesi che ricercano e riflettono sulla storia della Cina, anche quelli statunitensi, europei e di altri luoghi cercano allo stesso modo di provare a interpretare, a dare delle spiegazioni fornite di senso e la cosa su cui bisogna fare attenzione è che i cambiamenti impetuosi degli ultimi venti anni nello scenario mondiale inevitabilmente hanno influenzato il percorso delle ricerche di questi studiosi. Dunque, prima di tutto, vorrei parlare dell’influenza del fenomeno della globalizzazione sugli studi della storia della Cina contemporanea, poi vorrei esaminare in modo semplice i cambiamenti avvenuti nella società cinese e la loro influenza sugli studiosi statunitensi che si occupano della Cina

L’abbandono della rivoluzione negli studi

Possiamo fare caso al fatto che, nell’ambito degli studi, negli ultimi anni il discorso della modernizzazione ha preso il posto del discorso della rivoluzione. Dagli anni ’80 in poi,gli studiosi statunitensi che studiano la Cina hanno iniziato a non interessarsi più a tematiche legate all’aspetto rivoluzionario, quel che si dice “addio alla rivoluzione”, “trascurare la rivoluzione”. Uno fra gli esempi lampanti è che in molti hanno iniziato a occuparsi di Shanghai.E’ però necessario notare che, in relazione all’interpretazione della rivoluzione e della modernizzazione, il mondo accademico cinese è completamente diverso rispetto a quello statunitense. (altro…)