Posts contrassegnato dai tag ‘中国’

1

di Shi Po

Nanfeng Chuang (South Reviews) 2013:14

Changshangou è un piccolo villaggio di montagna nello Hebei, attorno ci sono solo montagne. Venti anni fa qui comparve la prima cava. All’inizio i contadini non ci fecero attenzione, ma negli ultimi tempi la situazione si è fatta insostenibile. In tutto il villaggio ci sono undici cave, esplosioni di giorno e di notte che provocano crepe nelle case dei contadini. Gli autocarri si susseguono senza sosta con le strade piene di buche. Basta che soffi un po’ di vento e la polvere delle pietre riempie il cielo, gli alberi del villaggio sembrano innevati, le coltivazioni crescono male. Se prima questo era un villaggio di montagna, ora lo si dovrebbe chiamare “villaggio bucato”, perchè una parte di montagna è stata già estratta fin sotto la base, scavata in profondità di oltre dieci metri.

Gli abitanti del villaggio non sanno a chi appartengano le cave, si sono rivolti ai capi del villaggio che non si sono interessati; quando hanno bloccato i lavori delle cave sono stati picchiati; rivolgendosi al governo locale hanno solo saputo che “hanno i permessi, non possono essere fermati”. Così gli abitanti non sapevano come fare. Mi hanno detto: ” Ogni giorno Pechino rende pubblici i valori del PM2.5, ma chi viene a misurare i valori dell’inquinamento qui? I Pechinesi sono persone, chi sta a Changshangou non è forse un essere umano?”. I cittadini delle grandi città fanno le “passeggiate di protesta” e possono così risolvere i problemi, qui sarebbe cosa difficilissima. (altro…)

Annunci

原文

Pun Ngai (潘毅) 14/5/2010 China University of Political Science and Law

Un saluto a tutti gli studenti, questo e’ il secondo appuntamento del “forum su globalizzazione e sviluppo sociale”. Questo forum e’ organizzato dal centro di studi di politica ed economia internazionale. Oggi abbiamo invitato la Professoressa Pun Ngai (Pan Yi) che ha una esperienza di studi eccezionale formata nell’ambito sociologico in universita’ inglesi e di Hong Kong. Vedendo il video sui contadini lavoratori migranti, mi sono venute in mente queste parole di Marx: la borghesia ricerca quotidianamente la liberta’ nel campo politico, ma nella fabbrica stabilisce la propria autocrazia sui lavoratori. I contadini lavoratori migranti hanno fatto guadagnare al nostro paese una grande quantita’ di valuta straniera collegata all’economia virtuale e all’economia di consumo statunitense; un economista statunitense ha detto: le basi dell’economia virtuale e di consumo statunitense quali sono? Queste basi quando inizieranno a crollare? Quando finiranno i trasferimenti dei contadini lavoratori migranti , forse questo modello dovra’ affrontare una crisi. Le problematiche legate ai contadini lavoratori migranti sono un punto centrale per comprendere l’economia globale, la societa’ e l’economia contemporanea cinese, ma i nostri studiosi si concentrano soprattutto su prospettive legate al GDP e all’economia mondiale, i contadini lavoratori migranti sono cosi’ solo forza lavoro, capitale umano, eppure anche loro hanno una propria vita e psicologia, per questo prego la Prof Pan Yi di affrontare questa questione partendo dalle sue particolari descrizioni e profonde analisi accademiche .

(altro…)